DISEGNIAMO IL FUTURO. CAMBIAMO IL PRESENTE.
dal 22 maggio al 7 giugno

Su Sky Cinema Cult una maratona di film dedicati alla sostenibilità

In occasione del Festival per lo Sviluppo Sostenibile, Sky Italia propone una maratona su Sky Cinema Cult (canale 314) dedicati ai temi al centro dei Sustainable Development Goals (SDGs) promossi dall’Onu. La maratona andrà avanti per tutto il weekend: sabato 3 e domenica 4 giugno si alterneranno film e documentari dedicati allo sviluppo sostenibile e alle sue implicazioni.

Sabato 3 giugno alle 21.00 l’appuntamento è con la prima tv di “Domani”, il documentario on the road che racconta il viaggio di Cyril Dion e Mélanie Laurent intorno al globo alla ricerca degli esempi più virtuosi nei campi di: agricoltura, energia, istruzione, economia e democrazia. Agli antipodi del disaster movie, ci invita a guardare al futuro con una spinta ottimista e volta al cambiamento offrendo spunti e soluzioni.

In programmazione per le tematiche ambientali anche “Fukushima – a nuclear story”, un viaggio lungo quattro anni nella duplice tragedia che ha colpito il Giappone nel marzo 2011. Rispetto al tema della cooperazione internazionale verrà proposta la commedia agrodolce “Perfect day”, dove si intrecciano le vite di quattro operatori umanitari che operano in una zona di guerra dei Balcani e “Fiore del deserto”, che racconta la lotta contro l’infibulazione della modella Waris Dirie, divenuta ambasciatrice delle Nazioni Unite dopo essere stata vittima in prima persona di questa violenza. Tra gli altri titoli, “Freeheld: amore, giustizia, uguaglianza”, la storia di una coppia omosessuale in lotta con la legge per il riconoscimento dei propri diritti e “Un posto sicuro”, il dramma familiare con Marco DAamore sul tema dell’amianto e delle sue conseguenze. Attenzione anche per il tema del diritto all’educazione con “I bambini del cielo”, poetico sguardo sull'infanzia nell'Iran contemporaneo e”Una volta nella vita”, dove in un liceo multietnico di una banlieu parigina, l'insegnante di storia decide di coinvolgere i suoi alunni in un concorso sul tema della Shoah.

Una mobilitazione importante, volta a portare nelle case degli italiani una nuova visione per sensibilizzare e spingere tutti a dare il proprio contributo per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile anche attraverso le azioni di tutti i giorni. Un modo, anche questo, per disegnare il futuro, cambiando il presente.

Per guadare la programmazione completa: clicca qui.

 

Di Beatrice Carlini

#archivio